…CREANO ATMOSFERE CHE RICORDANO MOLTO IL CAOS SONORO E TRAVOLGENTE DEI GOGOL BORDELLO. COME SE EUGENE HUTZ SI FOSSE REINCARNATO IN UNA NUOVA VITA IN SICILIA!

(GENTE DELLA NOTTE MAGAZINE, 2016)

Il loro è un POP ADRENALINICO al sapore di ritmi latini e tropicali, sapientemente combinati a quelli più tradizionali del sud Italia, che incanta ad ogni età con i suoi colori e sfumature. La loro musica parla del quotidiano, di una terra spesso anche non felice e contraddittoria, parla di ognuno di noi. E riesce a farlo con ironia e  grande maestria nel trasformare anche  l’amarezza in speranza, allegria, divertimento e gioia di vivere. Impossibile ascoltarla o partecipare ad un loro concerto e non venire contagiati dal buonumore.

Il loro spettacolo è uno incalzante, di qualità, inusuale, divertente e ballabile. Tre generazioni di spettatori, sin da subito, si sentono in prima persona coinvolte ed invitate nello show; non possono che lasciarsi trascinare nel vorticoso mix di ritmi che fa da vestito alle gradevoli, orecchiabili e cantabili melodie delle canzoni.

La band, ad oggi considerata una delle realtà musicali emergenti di maggiore spicco, nasce ad Agrigento nel 2009, da un’idea del cantautore Biagio Marino il quale, dopo aver intrapreso un percorso da solista, completa il progetto coinvolgendo alcuni degli attuali componenti.

Dopo essersi affermati in giro per la Sicilia nell’estate del 2012 esce il loro primo lavoro, il disco “Siroko” (Scirocco). Un disco che richiama suoni, culture ed essenze diverse che si mescolano. L’album desta subito interesse nel panorama musicale siciliano con grande apprezzamento di pubblico e critica.

La band rinsalda il suo equilibrio e nel 2014 esce il videoclip di “Un mondo che non c’è” estratto dall’album “Siroko”. Nel 2015 i Siciliano Sono intraprendono un nuovo progetto “Mundo Malo” dal quale l’album prende il nome dall’omonimo singolo. Un concept album con uno sfondo sociale dal gusto sarcastico e al contempo leggero, contenente undici tracce delle quali quattro in lingua spagnola.

In occasione delle feste natalizie dello stesso anno, la band realizza il videoclip “Buon Natale 2015 dai SICILIANO SONO & RIFLESSI STUDIOS” per porgere i migliori auguri al proprio pubblico, proponendo così una versione originale di canti natalizi popolari della tradizione siciliana rivisitati in stile reggae. A Gennaio 2016 viene pubblicato il videoclip del primo singolo estratto “Mundo malo”. Nell’aprile 2016 è la volta di “Come nacquero le corna” secondo singolo estratto che anticipa l’uscita dell’intero album il 13 maggio 2016.

Il “MundoMalo Tour”, dall’uscita dell’omonimo album, in nemmeno un anno, vanta all’attivo più di cinquanta concerti in Italia ma anche in Europa, dove già diversi tra i migliori festival richiedono nuovamente la band per le loro prossime edizioni.

Un riscontro cosi positivo da parte di pubblico e addetti ai lavori nel mercato musicale è molto raro da ottenere nel giro di così poco tempo, e senza alcun dubbio, attesta la band agrigentina tra le produzioni musicali siciliane di maggior talento e successo.

Una formula vincente che sta superando ogni aspettativa.

12,344FansMi piace
1,090FollowerSegui
397IscrittiIscriviti
video

“Esperanza”: dalla Sicilia la rumba malinconica fra neve e terremoti

Mercoledì 18 gennaio. Tonnellate di neve cadono sull'hotel Rigopiano e lo fanno con la forza di quattromila tir carichi. Nel silenzio e nel gelo,...

I Siciliano Sono presentano “Esperanza”

Si chiama “Esperanza” il nuovo singolo del gruppo agrigentino “Siciliano Sono Band”. La canzone racconta una storia d’amore spezzata dalle recenti tragedie avvenute nel centro...
video

Rigopiano, amore spezzato. I Siciliano Sono Band cantano “Esperanza”

"Oltre la barriera ho trovato il mio destino" S’intitola “Esperanza”, una canzone dei “Siciliano Sono Band”, un pensiero per la terra d'Abruzzo, un abbraccio verso...

Gli eredi agrigentini dei Mano Negra

A dispetto del nome della band, la Sicilia appare lontanissima nelle coordinate dei Siciliano Sono. Che, invece, sguazzano più nelle acque dei Caraibi che...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi